martedì 17 luglio 2012

Federico25

I poliziotti condannati per aver picchiato e ucciso mio figlio 18enne Federico Aldrovandi non andranno in carcere e sono ancora in servizio. C'è un solo modo per evitare ad altre madri quello che ho dovuto soffrire io: adottare in Italia una legge contro la tortura. La morte di mio figlio non è un'eccezione: diversi abusi e omicidi commessi dalle forze dell'ordine rimangono impuniti. Ma finalmente possiamo fare qualcosa: alcuni parlamentari si sono uniti al mio appello disperato e hanno chiesto di adottare subito una legge contro la tortura che punirebbe i poliziotti che si macchiano di questi crimini. Per portare a casa il risultato però hanno bisogno di tutti noi. Oggi è il compleanno di mio figlio e vorrei onorare la sua memoria con il vostro aiuto: insieme possiamo superare le vergognose resistenze ai vertici delle forze dell'ordine e battere gli oppositori che faranno di tutto per affossare la proposta. Ma dobbiamo farlo prima che il Parlamento vada in ferie! Vi chiedo di firmare la petizione per una legge forte che spazzi via l'impunità di stato in Italia e di dirlo a tutti - la consegnerò direttamente nelle mani del Ministro dell'Interno non appena avremo raggiunto le 100.000 firme.
* Appello della mamma di Federico Patrizia Moretti su avaaz
Oggi Federico avrebbe festeggiato 25 anni. 
Non riesco a non pensare al "GIORNO DI DOLORE" che può essere per sua madre e non riesco a non ammirarla in modo smisurato per la voglia di lottare che continua ad avere. Un impegno continuo per la speranza di una VERA Giustizia per suo figlio e la speranza di uno stato migliore per le altre eventuali vittime della stessa tragedia e dello stesso orrore di cui Federico è stato vittima.
Oggi ho sentito un brivido lungo la schiena quando su twitter ho visto #federico25, ho pensato a tante cose ed ho pensato che non si può nè perdonare nè dimenticare nè abbassare la guardia finchè Federico non potrà essere ricordato come l'ultima vittima di questi orribili episodi.
Come dice sua mamma, il giusto modo per ricordarlo è onorare la sua memoria e far sì che si arrivi ad una legge finalmente giusta.....PER ALDRO.....
e

BIGNAMI: ....GIUSTIZIA PER ALDRO....

4 commenti:

  1. Sarebbe bello che ci fosse davvero la stessa voglia di cambiare che ha questa mamma da ammirare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe davvero molto bello...sì...

      Elimina
  2. La giustizia ...così poco di moda ormai in questo paese...ammiro questa donna forte,la petizione l'avevo già firmata.....onoro la sua memoria...peccato che la legge che vogliamo non passera' mai...tristezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvietta hai proprio ragione, sale proprio una grande tristezza pensando quanto possa essere difficile una cosa invece tanto giusta....

      Elimina