domenica 11 novembre 2012

Goduria a San Siro

E VAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Non c'è inizio migliore per questo post. A San Siro siamo partiti da favoriti e con sette punti di vantaggio, non succedeva da oltre 50 anni. E cambiava totalmente la prospettiva di questa Viola. Da sorpresa di inizio anno oggi giocavamo per spiccare il volo, per confermarci nei posti che contano e il Milan non poteva perdere l'ennesimo treno per riagganciare i posti che contano. 
Era la prima partita in cui il pronostico era da rispettare e non da giocare sfrontati come sorpresa, un cambio non da poco. In settimana inoltre il fenomeno da Camp Nou ed il suo entourage è tornato sul "progetto" che non sentiva più suo, sulla mancanza della società ed i soliti vomitevoli blabla che facevano tanto temere il "gol dell'ex".
Invece non è cambiato lo spirito di questa squadra e la sua voglia e la capacità di fare gioco; inizialmente la squadra sembrava un pò più contratta e meno padrona del gioco. Qualche palla alta e lunga, passaggi sbagliati, non troppo uniti. 
Ma dura poco, poi prendiamo campo ed il pallino del gioco e il Milan scompare. Lo tiene in gara solo un arbitro vergognoso che regala i soliti cartellini a noi per chiudere gli occhi sui mille falli rossoneri, da un rigore molto discutibile al Milan e non espelle Bonera. Nella ripresa iniziamo più chiusi e rischiamo solo come possesso di palla, Viviano è poco impegnato ed alla fine usciamo e chiudiamo la partita. 
Che sembrava interminabile, che con Bollins ci chiedevamo quanto durasse "che guardi su internet quanto durano i secondi tempi", che c'ha fatto finire mezza boccia di Montenegro ma che poi ci ha fatto alzare le braccia al cielo, con l'ennesimo urlo che mette a rischio la permanenza in casa e che mi fa pensare che "QUESTA NOTTE FARA' MENO FREDDO" a Firenze mentre a casa del fenomeno da camp nou il termometro segnerà -10. E il Nanne mi illumina che a San Siro il settorino si prende gioco del resto dello stadio con un : "Serie B, Serie B".....in attesa di festeggiare a dovere i nostri eroi al rientro alla stazione......che goduria!
Campionato - 12^ giornata
MILAN - FIORENTINA = 1-3
Goal: Aquilani, Borja Valero, Pazzini, El Hamdaoui
Viviano 6,5
Poco impegnato con dei tiri, sicuro nelle uscite e fortunato sull'errore di Pato dal dischetto. Come più volte detto con Bollins "Si vede che l'è di Fiesole e tifoso"....
Roncaglia 7-
Mezzo punto in meno per un paio di interventi al limite ma solita grinta e solito muro invalicabile.
Rodriguez 7,5
Enorme come sempre, in anticipo, in chiusura, per la posizione. Applausi a scena aperta.
Savic 6,5
Il più titubante dei tre in difesa, comunque mai in difficoltà seria se non con qualche rinvio troppo sbilenco.
Cuadrado 7
Un motorino instancabile e con la capacità anche di rientrare in difesa e chiudere dando una mano a Roncaglia. Grande protagonista, gioca anche da seconda punta nel finale.
Aquilani 6,5
Ha il grande pregio di sbloccare la partita con un inserimento perfetto. Dopo cala alla distanza e rischia su due entrate dure. Buon esordio dal primo minuto
Pizarro 7+
Il solito metronomo del centrocampo. "Pare Montolivo sì" la frase più gettonata con Bollins. Peccato per l'ennesimo giallo, grande prestazione.
Borja Valero 8
Immenso. Si sblocca anche a livello realizzativo, adesso non gli manca niente. Enorme prestazione, non sbaglia niente
Pasqual 6
Sufficienza solo perchè la squadra che vince così a San Siro non può avere insufficienza. Per il resto, non becca un cross e lascia campo a De Sciglio troppo spesso.
Ljiaic 6
Vedi Pasqual per il voto. Si nota solo quando esce dal campo e per un paio di accelerazioni. 
Toni 6,5 
Spizza per il primo gol e regge l'attacco da solo. Per essere un giocatore che sembrava da campionato arabo, tanta roba.
Fernandez 6
Entra con buon piglio ma si mangia un gol clamoroso. Peccato quel gol poteva sbloccarlo, dà una gran palla a Cassani.
El Hamdaoui 7
Combina poco fino al gol, tanto che il Maso, da sempre suo estimatore, esclama "questo è scemo" come sempre con il solito tempismo perfetto. Tiene la palla nel momento peggiore della Viola. Poi trova il jolly e si merita il 7
Cassani 6,5
Dà gambe negli ultimi minuti viola e lo fa con corsa e grinta
All. Montella 8
Becca come al solito i cambi (ed io avevo dubbi, ammetto) ma soprattutto ha fatto davvero diventare Firenze la città del calcio. Grazie mille mister, grazie.

12 commenti:

  1. da twt: cmq 8 a Romeo m'ha fatto godere ancora di più!
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 8 come gli ammoniti rossoneri mancati?!

      Elimina
  2. Da w.a. A parte qualche rilancio sbagliato nel primo tempo io a Savic darei un bel 7
    Anche solo per non essere d'accordo totalmente con te...
    Matteo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu fai bene...o untu saresti te!!!
      ;-)

      Elimina
  3. Comunque vedere il puttino di Caravaggio affondare sotto i colpi della nostra viola, tanto bistrattata da lui e i suoi procur-attori, mi da una gioia che fatico a contenere. Niente voti per questa volta, tutti bravi e tutti parte di un progetto che è stato poco chiaro solo per chi non ha mai amato i nostri colori. Hai fatto bene ad andarsene, hai evitato l'umiliazione di un'anno in panchina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande leo! Forse il problema del puttino a milano è l'acquisto di constant come fu per d'agostino secondo pallavicino&c.
      Una gioia grandissima e rivedendola ora nemmeno così da patire come sembrava sul momento!!!
      Forza viola avanti così....tutti uniti nel progetto!

      Elimina
  4. Bellissima soddisfazione, tutti bravissimi! Io darei un 8 al faro del Milan Montolivo che è riuscito a farmi godere ancora di più questa grande vittoria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impresa mica da poco per l'inutile 18...e poi lui l'avva detto che giocava bene al camp nou mica a san siro...

      Elimina
  5. San Siro pareva casa nostra stasera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bellezza! Invidia a palla per la tua trasferta!

      Elimina
  6. Montolivo in questa viola avrebbe fatto tribuna quindi ha ragione a dire che il progetto non se lo sentiva più suo... ma che ti levi di culo!!!

    ieri lo spagnolo viola un t'ha nemmeno fatto vedere il colore della palla

    ma soprattutto una grande viola che ho sentito per radio chiuso in una macchina sotto l'acqua come non succedeva dai tempi del Bati, mi sta facendo rinnamorare e forse domenica STADIO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il successo più grande è proprio quello di aver fatto di nuovo innamorare una tifoseria che sembrava aver dimenticato il colore della passione......
      Comunque il fenomenodaCampNou nel tunnel pregara la palla l'ha vista e dopo anche negli spogliatoi....'unsipole lamentare via...
      ps. domenica ti si aspetta....

      Elimina