giovedì 26 novembre 2015

Dalla Svizzera senza due punti

Europa League – 5^
Basilea-Fiorentina = 2-2
GOAL: Bernardeschi, Bernardeschi, Suchy, Elneny
Primo tempo:
Partita decisiva in Svizzera per la Viola e Pauuuulo che si affida ai titolarissimi riproponendo la coppia “iciccio” davanti e con il centrocampo che torna titolare. Dopo tre minuti ci sarebbe subito la svolta visto il nettissimo rigore per fallo di mano che però l’arbitro non concede. Nonostante lo scippo continuiamo a giocare meglio ed a tenere il pallino del gioca con BorjaMagia che piazza un assist al bacio per Berna che di sinistro dipinge lo 0-1. Sembriamo e siamo padroni del campo ma a Facundo si accende la lampadina: “perché non dare una gomitata plateale e stupida e farsi buttare fuori a più di un’ora dalla fine?”, idea brillante certamente e così si resta in dieci. Non accusiamo il colpo, anzi da una bella azione manovrata Borja di nuovo illumina per AlonsoIlTerzino che crossa bene,. Kaliniccio non conclude ma tiene botta e mette Berna solo davanti al portiere: 0-2. “Il ragazzino c’ha preso gusto” (cit) e domina sulla fascia, giochiamo bene fino all’unico errore di Borja che concede un angolo da cui in netto fuorigioco il loro capitano segna: 1-2. Poche altre emozioni ed intervallo.
Secondo tempo:
La partita riparte con un Basilea che prova a premere sull’acceleratore  ma in realtà a premere sul gas è il capitano avversario che picchia come un fabbro (“bada il chiellini di basilea, per i falli e per i mancati gialli” cit) senza prendere un giallo fino a pochi minuti dalla fine. L’arbitro è come se non ci fosse e permette di tutto e mentre “Ilicic l’è sempre più lento” (cit) da un angolo poco pericoloso la palla cade sul piede sbagliato ed è 2-2. Kaliniccio continua a giocare solo contro tutti riuscendo ad impegnare tutta la svizzera “cantoni compresi” (cit) ed ad essere picchiato duro, ma non perde una palla che sia una. A dire il vero non rischiamo praticamente mai, tranne su qualche cross più insidioso e non riusciamo ad essere pericolosi davanti perché i minuti in dicei cominciano a farsi sentire. Alla fine è 2-2 frutto solo dell’infinita idiozia di Facundo e di un arbitro inguardabile.
Kommento:
La decisiva trasferta in Svizzera ce la giochiamo al meglio e da protagonisti totali avremmo meritato la vittoria; cosa che sarebbe accaduta, “ALMENO CREDO” , senza troppi patemi se la definizione di “arbitraggio scandaloso a dir poco, roncaglia imbecille a dire ancora meno” di Matte non fosse la sintesi perfetta del match. Senza questi due fenomeni avremmo tenuto in pugno la partita che sarebbe cambiata solo con episodi che in realtà anche in dieci contro undici per un’ora non si sono mai visti tanto che Sepe è da applaudire solo per la sicurezza nelle uscite ed il quasi miracolo sul primo gol. Borja e Berna hanno incantato, il centrocampo ha tenuto botta anche in dieci e quel centravanti è davvero “tantissima roba” (cit). Peccato davvero, per fortuna in Portogallo tra Belenenses e Lech è uscito il pari e quindi nell’ultima del gironcino abbiamo la qualificazione a portata di mano ed alla fine non è neanche andata malissimo. La dimostrazione di bella squadra è lampante così come il dubbio finale che resta “ma si potrà dire che la mamma di Roncaglia è maiala?” (cit). Alla fine “buono più il pari in Portogallo che il nostro”  (cit) ma comunque sia anche se la qualificazione non è ancora arrivata la strada è quella giusta e la direzione la possiamo dare solo noi con due risultati su tre a disposizione, due come i punti buttati per colpa di due "scienziati". Peccato.
Avanti Viola, prendiamo il bello di una gran bella partita giocata….
FORZA VIOLA....SEMPRE....
"TAKKO AI' GIRO" - Spazio tecnico BollinsGestito
"....l’università è grande anche a distanza, tira tira che cazzo tiri passala, ilicic l’è dall’espulsione di roncaglia che l’è impalato fermo, cmq mi sembra si inizi a scricchiolare speriamo bene, cmq anche l’arbitro tanta roba…”
LE PAGELLE
 
Sepe
6,5
Un paio di uscite importanti ed un quasi miracolo sul primo gol poi inevitabile
Roncaglia
4
Anche meno….
Gonzalo
6,5
Comanda la difesa da leader anche se sembra nervoso, riesce a “trattenersi” e non è poco
Astori
6,5
Senza sbavature riesce a giocare una partita importante e preziosa
Bernardeschi
8
Gran partita, due preziosi e bei gol e tantissima corsa ed impegno
Vecino
6,5
Comincia normalmente per poi crescere esponenzialmente
Badelj
6
Non male il suo rientro anche se non brillantissimo
Alonso
6,5
Corsa ed un prezioso assist per Kaliniccio, nella ripresa impegnato più in difesa riesce a non sfigurare
Ilicic
6
Aveva cominciato bene anche se gioca poco tempo
Borja Valero
7,5
Un assist spettacolare, una giocata importante sul secondo gol ed un secondo tempo davvero stellare
Kalinic
7
Tiene posizione e nella ripresa prende botte in grandi quantità ma non molla un cm
Tomovic
5,5
Praticamente non pervenuto finchè non sbaglia sul secondo gol
Babacar
Sv
Non giudicabile
Gilberto
Sv
Non giudicabile
Paulo Sousa
7
La squadra fa la partita che deve fare, imponendosi e soffrendo quando serve soffrire, prova di maturità importante
MIGLIORE E PEGGIORE:
MIGLIORE
Bernardeschi
Peggiore
Roncaglia

Nessun commento:

Posta un commento