domenica 24 luglio 2016

Storie di incontri

Kiave di lettura n° 193

Per il periodo dell'anno più indicato, almeno per me, per la lettura torna una Kiave di lettura che va ad incrementare i volumi presenti nel mio scaffale di libri.
MARTA ARRIGONI - "Incontri del destino"- Rapsodia edizioni
Saputo del libro dalla condivisione dell'Ila, ho avuto modo di leggere "Incontri del destino" e ne ho apprezzato stile e trama. In realtà oltre ad apprezzare le pagine che scorrono veloci, mi sono particolarmente ritrovato nella descrizione di una delle due coprotagoniste, ancor di più conoscendola, e nelle parole dell'altra per la sua buona capacità di scrittura.
La storia mischia passioni ed amicizia "FUORI DAI SOGNI" che diventano elementi per niente di corredo, anzi protagonisti della trama "si conoscevano solo da qualche settimana ma ogni giorno avevano la conferma che probabilmente erano amiche, se non sorelle, anche nella vita precedente. Forse erano separate alla nascita". L'amicizia non è di quelle consolidate nel tempo da percorsi di vita simili "erano nate a soli 354 chilometri di distanza, ma ne avevano dovuti percorrere circa ventimila per conoscersi, neanche in un film sarebbe credibile" ma di quelle che nascono improvvise come in una sorta di colpo di fulmine "era bello comunque viaggiare con la fantasia in quello riuscivano benissimo ma una cosa era certa non si sarebbero mai perse di vista". A fianco a questa corrono progetti e passioni affrontate in maniera diversa "ero del partito comunque vada sarà un successo perchè per il solo fatto di aver trasformato in realtà una cosa che fino a pochi mesi prima non si era ancora completamente palesata neppure nella mia immaginazione ma era solo uno dei miei desideri inconsci, mi faceva sentire realizzata e orgogliosa" ma ugualmente complice e condivisa. Dall'Australia all'Italia passando per New York le due amiche si raccontano e corrono incontro al loro futuro cercando di programmarlo secondo sogni e progetti. L'idea del racconto a "più mani" in prima persona ognuna è carina così come le fasce temporali per dividere il percorso. Pur non avendo le stesse passioni delle protagoniste, leggendo il libro si riesce comunque ad entrare nella storia e nel suo percorso, per la capacità di chi scrive di renderlo semplice e scorrevole anche se pieno di informazioni, dati e percorsi. Le due amiche sono in alcuni momenti uniche protagoniste con le loro storie ed il loro rapporto, in altri invece affiancate e circondate da eventi e persone esterne che comunque ben sono descritte ed integrate con le protagoniste. Mi è piaciuto leggerlo, faccio i complimenti all'autrice alla sua opera prima e ne consiglio la lettura che tra l'altro trovo particolarmente adatta per il periodo estivo

8 commenti:

  1. da fb:
    Grazie infinite... A nome mio e dell'Autrice
    Ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da fb:
      E allora "toccherà" comprarlo!
      Maso

      Elimina
    2. da fb:
      Beh sarebbe l'ora visto che è uscito a Novembre scorso! :-)
      Ila

      Elimina
    3. da twt:
      se lo consiglia il mio scrittore preferito non resta che prenderlo
      Maso

      Elimina
    4. da twt:
      ascolta bellino: è un libro che parla di me. Tu lo devi comprare a prescindere!
      Ila

      Elimina
  2. da fb:
    Letto e stra-piaciuto!
    Melania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da fb:
      grazie Amica!!!!! :-)
      Ila

      Elimina